14 FEBBRAIO – IL MENU DI SAN VALENTINO TARGATO BTALY

Chef-Federico-Ferraro-Menu-san-Valentino

San Valentino si avvicina, e noi di Btaly in collaborazione con il nostro chef Federico Ferraro vi vogliamo regalare un’idea su come utilizzare i nostri prodotti, tutti rigorosamente targati Tq.I.P (Top-quality Italian Products) 

Il menù di San Valentino prevede 4 portate, un antipasto (Cavolfiore alla griglia con fonduta di pecorino Tq.I.P di Btaly e gel di sambuco), un primo (Tagliolini 30 tuorli con crema di peperoni in bagna cauda Tq.I.P di Btaly, salsa di pane di segale e cappero essiccato), un secondo (Polenta di Farina di mais ottofile Tq.i.p. di Btaly croccante con sugo di porri e funghi) ed infine un dolce (Tiramisù con biscotti della salute Tq.I.P di Btaly e riduzione di caffè al rhum).

Allora non ci resta che aprire il nostro primo Menù di San Valentino con l’antipasto.

1- ANTIPASTO: Cavolfiore alla griglia con fonduta di pecorino Tq.I.P Btaly, e gel di sambuco

Ingredienti per 4 persone:

– 1 cavolfiore

– 150 g pecorino Tq.I.P di Btaly

– 3 bustine di tisana al sambuco

– 50 ml panna

– 2g di agar agar

 

Procedimento 

 

Mettere a bollire in una pentola il cavolfiore tagliato a fiori, abbastanza grosso, per 7 minuti. Scolarli ancora al dente e posizionarli in una teglia con un velo di carta da forno. Cospargerlo con un filo di olio evo, un pizzico di sale e una manciata di pecorino in modo che abbrustolisca . Accendere il forno ventilato a 250 gradi.

Fare la tisana di sambuco e poi rimetterla in un pentolino con 2 g di agar agar e far bollire per altri 2 minuti. Togliere dal fuoco e conservare in frigo fino a quando diventa denso. A questo punto frullare con il minipimmer e conservare in una sac à poche.

Mettere in forno il cavolfiore nella parte alta a 250 gradi per 15 minuti.

Scaldare la panna e il pecorino Tq.I.P di Btaly tagliato a pezzetti in un pentolino a fuoco dolce. Quando si sarà sciolto del tutto frullare in modo che rimanga bello liscio e senza grumi.

Levare il cavolfiore dal forno.

Impiattare in un piatto piano, appoggiare il cavolfiore, versare sopra un po’ di fonduta, dei puntini di gel di sambuco e un po’ di pecorino Tq.I.P di Btaly.

 

Il menù di San Valentino continua con il nostro primo piatto

2- PRIMO PIATTO: Tagliolini 30 tuorli con crema di peperoni in bagna cauda Tq.I.P di Btaly, salsa di pane di segale e cappero essiccato

Ingredienti per 4 persone:

– 200 g di farina

– 6 tuorli

– Peperoni in bagna cauda Tq.I.P di Btaly

– pane di segale

– vino bianco q.b.

– capperi

 

Procedimento 

Impastare la farina con i tuorli in planetaria, se il composto dovesse risultare troppo duro aiutarsi con poca acqua fredda. Far riposare 20 minuti e poi fare le tagliatelle.

 

Frullare i peperoni in bagna cauda Tq.I.P di Btaly fino a ridurlo in crema.

 

Mettere l’acqua a bollire.

 

Tagliare il pane di segale e farlo rosolare in padella con una noce di burro, sfumare con il vino bianco e portare avanti per 10 minuti la cottura con un mestolo di acqua. Trasferire il composto in una caraffa e frullare con il minipimmer aggiungendo olio evo a filo.

 

Mettere i capperi dissalati su un piatto in microonde a 900 per 2 minuti, dopodiché farli raffreddare e ridurli in polvere schiacciandoli con le dita.

 

Buttare i tagliolini nell’acqua che bolle e cuocerla per 5 minuti. Scolarla e risottarla in padella con la salsa di peperoni T.q.I.P. di Btaly.

 

Impiattare in un piatto facendo un nido con l’aiuto di pinze e mestolo, aggiungere qualche cucchiaio di crema di pane di segale a decorare e una spolverata di polvere di cappero essiccato.

 

In un vero Menù di San Valentino non può non mancare un bel secondo sostanzioso ma al contempo sfizioso ed elegante

3- SECONDO PIATTO: Polenta con Farina di mais “ottofile” Tq.i.p. di Btaly croccante con sugo di porri e funghi

Ingredienti per 4 persone:

– 100 g farina di mais ottofile Tq.i.p. di Btaly

– 400 ml di acqua

– 50 g porri

– 50 g funghi secchi

– 20 ml latte fresco

– vino bianco

 

Procedimento:

Mettere una pentola con 400 ml di acqua sul fuoco, quando arriverà a bollore versare a pioggia la farina di mais ottofile Tq.i.p. di Btaly e far cuocere a fuoco medio girando di tanto in tanto con l’aiuto di una frusta. Passati 30 minuti di cottura versare la polenta in una teglia e far raffreddare fino a quando si rassoda.

Mettere a bagno i funghi in acqua tiepida fino a che diventano morbidi, dopodiché strizzarli e tritarli. Ricordarsi i non buttare via l’acqua in cui abbiamo ammollato i funghi perché ci servirà in un secondo momento.

Tagliare i porri, precedentemente mondati e lavati, a rondelle dello spessore di 1 cm.

Far rosolare i porri e i funghi in pentola con una noce di burro, sfumare con il vino bianco, in seguito aggiungere l’acqua dei funghi filtrata ed infine il latte.

Continuare la cottura per 10 minuti.

Trasferire la polenta sopra ad un tagliere e ricavare delle fette parate delle stesse dimensioni, alcune di esse le lasciamo intere mentre altre le tagliamo formando dei triangoli.

Mettiamo i tronchetti di polenta su una teglia in forno a 250 gradi per 20 minuti.

Impiattiamo posizionando la polenta alternata in fette e triangoli con il sugo di porri e funghi.

 

E chiudiamo in bellezza il nostro menù di San Valentino con un dolce conosciutissimo ma rivisitato con i nostri Biscotti della Salute Tq.I.P.

4- DOLCE: Tiramisù con i biscotti della salute Tq.I.P di Btaly e riduzione di caffè al rhum.

Ingredienti per 6 persone:

– 6 biscotti della salute

– 4 caffè

– 250 g mascarpone

– 200 ml panna

– 3 uova

– 4 cucchiai di zucchero

– 10 ml rhum

– cacao

 

Procedimento

Fare l’equivalente di 4 caffè con la moka o con la macchinetta, aggiungere 1 cucchiaio di zucchero e tenere da parte così si raffredda. Lo utilizzeremo in seguito per bagnare i nostri biscotti della salute T.q.I.P di Btaly. Un caffè lo mettiamo in un pentolino con il rhum e lo riduciamo della metà a fuoco basso.

 

In planetaria mettere le 3 uova intere con 3 cucchiai di zucchero e montare per 5 minuti, fino a quando otterremo una spuma stabile. A questo punto unite il mascarpone e ridurre la velocità cosicché quest’ultimo si amalgami al composto. Unire la panna a filo e aumentare la velocità e far girare fino a quando la crema non sarà semisolida.

 

Prendere i nostri biscotti della salute T.q.I.P di Btaly e intingerli nel caffè che nel frattempo si sarà raffreddato.

Andare a comporre nel piatto il nostro tiramisù.

Mettere un cucchiaio di crema sotto e poi appoggiare alternati alla crema i biscotti della salute Tq.I.P di Btaly divisi in 3.

Completare con una spolverata di cacao sopra e 1 cucchiaino di riduzione di caffè e rhum a completare il piatto.

Il menù di San Valentino targato Btaly a cura di Federico Ferraro

Non ci resta che augurarvi un buon San Valentino da tutto il Team Btaly e Buon Appetito!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *